RESPIRARE

RESPIRARE:

un dialogo tra mente, corpo e cuore. 

 Ciclo di 4 serate: mercoledì 4, 11, 18, 25 Marzo dalle 20.00 alle 21.15

conduce Chiara Miani

Una serata esperienziale per accedere all'esperienza del respiro non attraverso il "fare" ma attraverso il "lasciare".
Cogliere il respiro nel suo flusso naturale, permettergli di esistere così com'è, offre un'esperienza di consapevolezza sensoriale del corpo, e quindi un'opportunità per cogliere il proprio essere nella sua articolata interezza.
Già "lasciar venire" il respiro è un passo importante verso la conoscenza del proprio corpo, come pure nella vita interiore, che ci apporta gioia e più forze vitali.
Ogni volta che gli diamo spazio, il respiro consapevole cresce in modo delicato ma chiaramente percepibile; rinnova la sua forza di guarigione e promuove la nostra crescita.
A volte la via del respiro conspevole può apparire lenta, in quei momenti ci conforta ricordare che tutto ciò che cresce ha bisogno di tempo, e in seguito ci rallegreremo che la condizione positiva raggiunta sia stata generata da un cambiamento lento. 

COSA FAREMO?

Inizieremo a sperimentare lo spazio del respiro in una condizione di dedizione e attenzione, attraverso la quale potremo conoscere di che natura, ritmo e qualità è il nostro respiro: sottile o vigoroso, troppo corto o troppo lungo, forse pieno della nostra presenza, oppure vuoto. Attreverso il movimento del respiro potremo davvero percepire ciò che è, e con questa verità lavorare sia sul respiro che sulla la totalità corpo/mente.

Questo processo una volta iniziato ci porta al culmine della nostra possibilità evolutiva: si dischiudono possibilità di sviluppo interno ed esterno che non potevamo neanche presagire prima di cominciare la pratica del respiro.

E' necessario però avere pazienza; la crescita evolutiva si manifesta prima o poi e per ciascuno a suo modo, e non si arresta anche se smettiamo di praticare per lungo tempo. Le forze richiamate dal respiro consapevole continuano a lavorare subliminalmente, e molti rimangono sorpresi di quanto si sentano più liberi e capaci di respirare anche dopo molto tempo che non praticano.

Il respiro consapevole è un evento centrale che riguarda l'unità corpo-mente-spirito dell'essere umano; una volta sviluppato e maturato, esso si muove da dentro a fuori, compenetrando sia il sè, sia il corpo, risvegliandone le forze. Esso riordina, armonizza, cura e diventa una gioia onnipervasiva.

Praticare una Respirazione consapevole tutti i giorni per 15, 20 minuti è il metodo più efficace che abbiamo per depurare il nostro organismo e mantenerlo in salute, e in più ci regala un sonno più profondo.

Chiara Miani: 

Sono insegnante del Metodo Feldenkrais® accreditata dall'IFF (International Feldenkrais Federation) e socia dell' AIIMF (Associazione italiana Insegnanti del Metodo Feldenkrais) -

ho concluso con successo formazioni in: tecnica craniosacrale, con master in Biodinamica craniosacrale - riflessologia plantare, linfodrenaggio, addominali senza rischio® metodo Blandine Calais-Germain (Anatomia per il Movimento®.) In formazione di Yoga di consapevolezza e Mindfulness Self-Compassion.

Da molti anni mi dedico allo studio e alla pratica di discipline per lo sviluppo di consapevolezza; dopo aver conseguito vari attestati, diplomi e certificazioni, la cosa più importante che ho imparato è che risvegliare la consapevolezza innesca un processo di cambiamento, per cui nulla è più come prima, e che, una volta iniziato, continua per tutta la vita e la migliora sensibilmente, a livello fisico, emotivo e mentale.

Vivere più consapevolemente = vivere più pienamente, in armonia con la natura e con sè stessi, rispettando le risorse della Terra, e questo è oggi più che mai urgente. Nel mio lavoro, in piccoli gruppi, o in sedute individuali, il mio intento è risvegliare nelle persone il processo di consapevolezza a partire da sè.

Costo della serata: 20 euro.

Per info e prenotazioni: info@centrospaziozero.it - 0422 361079 - cell. 3471139776.