Psicofisiognomica

C.I.D.A. BELLUNO-CENTRO SPAZIOZERO - ANNO 2019

PERCORSO TEORICO ESPERIENZIALE

“PSICOFISIOGNOMICA: DAI SEGNI DEL VOLTO AI SEGRETI DELL’ANIMA”

IN COMPAGNIA DI MARINO E ELEONORA CORTESE 

DATE DEI SEMINARI: L’intero percorso si articolerà in tre incontri con cadenza mensile: domenica 17 marzo; domenica 28 aprile; domenica 26 maggio 2019 dalle 10.00 alle 18.00 (con pausa pranzo).

PROGRAMMA DEI 3 INCONTRI

Che cos’è la fisiognomica

Cenni di storia della fisiognomica

Come si fa ad osservare “fisiognomicamente”

Concetti di base per una chiara comprensione dei principi fisiognomici

Analisi della struttura somatica in fisiognomica: divisione del corpo per 1, per 2, per 3 e suoi significati

Volto in generale: le 4 forme base “pure” e i volti misti. Osservazioni pratiche.

Divisione per 2, per 3, per 4 del volto e suoi significati. Osservazioni pratiche.

Il fattore tempo

L’attaccatura dei capelli: forme e significati

Parte alta del volto

La fronte: visione frontale e laterale: diverse forme e significati

Le rughe sulla fronte: forme e significati

La lettura delle sopracciglia: forme e significati

Zona media/centrale del volto

Le palpebre, superiori e inferiori: forme e significati

Gli occhi: forme, colori e relativi significati

Le pupille

Il naso: forme e significati

Le orecchie: forme e significati. Proporzioni con l’intero volto

Gli zigomi

Zona bassa del volto

Il filtro: forme e significati

La bocca

Il mento e la mascella

I seminari si articoleranno in una parte teorica e una pratica.

Un’attenzione particolare sarà rivolta al volto dei partecipanti.

CHE COS’E’ LA PSICOFISIOGNOMICA

“Il volto è lo specchio dell’anima“: questa frase, spesso in uso nel linguaggio comune, cela in realtà una conoscenza millenaria, basata su significati e relazioni molto più profondi di quanto siamo abituati a pensare. Ben lo sanno scrittori e registi quando devono animare un personaggio attraverso un volto. Su ogni viso infatti è racchiuso un essere umano, unico ed irripetibile, con la sua storia, il suo modo di pensare, d’amare, i suoi problemi e le sue speranze. La Psicofisiognomica ha come oggetto lo studio profondo del linguaggio segreto del volto che, attraverso le sue forme, segni, nei, rughe, esprime la reale natura di chi lo porta. Il volto non può mentire.

Riveduta in chiave moderna, questa affascinante materia darà la possibilità a chi le si avvicinerà con interesse di togliersi molti pregiudizi e/o timidezze, così da agevolare i rapporti interpersonali, di comprendere meglio le persone che ama, i suoi figli, i colleghi di lavoro e, non da ultimo, se stess0.

Questo percorso guidato costituirà un’esperienza unica che modificherà il modo di guardare sia voi stessi che chi vi circonda, permettendovi di vedere al di là delle apparenze, migliorando così i vostri rapporti interpersonali.

CURRICULUM

Marino e Eleonora Cortese, attratti da sempre dall’”universo uomo”, hanno unito le loro conoscenze in ambito astrologico, fisiognomico e psicologico indirizzandole da decenni alla ricerca nel campo dell’astrofisiognomica applicata. Insieme hanno partecipato come relatori a numerosi congressi nazionali ed internazionali e pubblicato articoli su riviste specializzate quali “La chioma di Berenice”, “Sestile” e “Linguaggio astrale”.

Nel 2016 hanno pubblicato due libri: “Intervista alle dee greche-fra mito e astrologia” e “Intervista agli dei greci-fra mito e astrologia” ed. DBS e nel 2018 i tarocchi archetipali artistici “Le carte delle 12 dee” e l’ultimo nato “Astrofisiognomica - Nel volto il linguaggio delle stelle” ed.DBS.

Sono responsabili della delegazione del Centro Italiano Discipline Astrologiche C.I.D.A. per la provincia di Belluno.(www.astrofisiognomica.it)