Mindfulness in movimento

 

Domenica 14 Novembre dalle 9,30 alle 17,00 compresa pausa pranzo.

Costo 60 euro a incontro o 150 euro per tutti e 3 gli incontri

Reimparare ad ascoltare il linguaggio del corpo, semplice e concreto, riaprire i sensi, e ritrovarsi di nuovo carichi di energia buona e luminosa. 

Anche la pausa pranzo si svolgerà in silenzio, consumando ognuno il cibo precedentemente preparato per l'occasione. 

ll potere liberatorio e i benefici di queste pratiche silenziose sono ormai attestati da numerose pubblicazioni scientifiche e comprendono l'essere più presenti, creativi, concentrati, essere meno reattivi nei conflitti, sentirsi fisicamente e mentalmente più spaziosi e aperti, avere più consapevolezza nel corpo e nelle azioni.

La parola "consapevolezza" di questi tempi è ovunque. Il padre della mindfulness Jon Kabat-Zinn la definisce come “prestare attenzione allo svolgersi dell’esperienza momento per momento, con intenzione e in modo non giudicante”.

Aprirci ad una comprensione non concettuale, ritrovare la possibilità di disidentificarsi dai “contenuti mentali” diventa un’atto di profonda potenzialità terapeutica.

il movimento "sentito" è un veicolo di consapevolezza perchè accadendo proprio nel momento in cui accade, ci conduce spontaneamente nel qui e ora, senza fatica. Ci insegna a dimorare nel momento presente a partire dal corpo, per poi trasferire questa attitudine anche nei confronti degli altri aspetti fondamentali della persona: le sensazioni i pensieri e le emozioni.